domenica 7 agosto 2011

Una Festa di Laurea con 110 e Lode...in ritardo

Da Isabeau:
Due giorni stancanti. Ma una stanchezza piacevole, di quelle che ti fanno sentire soddisfatte a fine serata.
E' un periodo davvero Hot, per entrambe,ed è per questo che stavolta scrivo da sola e posto con incredibile ritardo, grazie anche al Pc deceduto per colpa di questo caldo.
Eppure ecco come dal quasi nulla è nato il Menù per una serata che doveva coronare il 110 e Lode del Dottor Alessandro Giammei, Poeta, Scrittore...Giovane promessa, di fatto già espressa e mantenuta della nuova letteratura italiana.
E così nella cornice della casa dei Nonni del Caro Alessandro abbiamo tentato di esprimere al meglio una poesia diversa, ma di certo di ispirazione : Il Nostro Cibo.
E così condividiamo con voi il Menù, e devo ammettere anche in questo nostro scritto che sono stati preziosi i consigli di Ingrid del Cavoletto di Bruxelles, che hanno allargato i nostri orizzonti verso il Salato non solo per i nostri Muffin, che si sono rivelati vincenti anche stavolta.



Menù

Crakers Black & White
Cantuccini Salati
Biscotti Salati Parmiggiano e Timo
Muffin al Parmiggiano e Dragoncello
Hummus di Ceci
Hummus di Melanzane

Muffin alla Pesca Bianca
Vanilla Cup Cake con Frosting di Burro e Lamponi



Un paio di ricette le potete già trovare nel Blog.
Oggi presentiamo la ricetta di crakers che sono stato il tripudio, ed è davvero bello quando tutti stupiti ti chiedono: Ma davvero li hai fatti tu a mano?
Ora basta però crogiolarsi nei complimenti ed eccovi la ricetta:

Ingredienti:

150 g di Farina
50 g di  Burro

5/6 Cucchiai di Acqua
1 cucchiaio Fiore di Sale
1 cucchiaio Sesamo Bianco
1 cucchiaio Semi di Papavero


Ricetta:

Tagliate il burro a cubetti ancora freddo e ponetelo con la farina, i Semi e il Fiore di Sale in una ciotola capiente. Per chi ama andar di fretta potete mettere tutto nel Mixer, ma io amo impastare e preferisco fare il tutto a mano.
 Aggiungere dai 5 ai 6 cucchiai di acqua, fino a che il composto non risulta elastico e liscio (per quanto possa essere liscio con semi e sale), fate una palla e poi ponetelo sulla spianatoia e stendete con il mattarello fino ad un 1mm circa di spessore. Infarinate bene mi raccomando sia la spianatoia che il mattarello.
Porre ancora un po' di sale sulla superficie prima di tagliare la pasta.Io ho usato una rondella dentellata egli ho dato una  forma rettangolare, ma Alessandro ha suggerito una forma quadrata per inzupparli meglio nell'Hummus, e qui presento nella foto la forma rivisitata.
Inoltre appena anche lo scanner funzionerà avrò il piacere di mostrarvi un altro suo suggerimento, perchè afferma che è un peccato che non condivido con voi come metto nero su bianco le mie ricette.

Quindi con la promessa di nuove ricette e una piccola novità per l'inizio di Settembre vi lascio un abbraccio anche da parte di un'indaffaritissima Laura.


Suggerimento:
  
Qui nei Crakers ho usato questi semi, ma mantenendo la base potete cambiare i semi a vostro gusto. Che sia Rosmarino, Salvia, Sesamo Nero non fa differenza, la differenza la mettete voi con la vostra fantasia!

14 commenti:

  1. oh io confermo la bontà di quelle prelibatezze anche perchè ne ho assaggiate{solo per voi sia chiaro,dovevate avere qualcuno che si "sacrificasse" per darvi un giudizio}La cuoca qui sopra subdola come poche ha anche creato le salsine,e che salsine!si riconfermano favolosi i Virgin Mojito Muffin e stavolta più delle altre occasioni fantasmagorici quelli alla pesca,dolci delicati ed avvolgenti nel gusto...Adesso che avete avuto una testimonianza diretta della bontà delle creazioni dal Forno delle streghe dovete solo liberare la vostra fantasia creare ed assaggiare,perchè con questi consigli non ve ne pentirete affatto...

    Laura

    RispondiElimina
  2. Beh ragazze, sono veramente ammirata e non posso che unirmi al coro dei complimenti che avete ricevuto per questo splendido convivio di cui siete state protagoniste! I crackers con semini di sesamo e papavero mi sembrano un'idea fantastica, specialmente da servire con mousse o paté o semplicemente con un bel pinzimonio...bravissimeeeee. Un abbraccione, Pat

    RispondiElimina
  3. E' vero anche festeggiare un evento così importante e memorabile passando del tempo in cucina preparando un pranzo con tanto amore e genialità è davvero un bel regalo che si aggiunge agli altri ma resta memorabile per il ricordo dei profumi e sapori!!
    Compliments

    RispondiElimina
  4. @Laura: Tu sei di parte, ma in effetti hai provato di persona e quindi grazie per tutti i tuoi complimenti....mi fa solo venire voglia di fare sempre di più e meglio!

    @Patty: Sei sempre carinissima e gentilissima grazie! E credimi Hummus + Crakers è un connubbio fantastico!

    @Mammazan: Da te il sentirsi dar del geniale ha un gran valore, ammiro molto la tua cucina verace e di sapore vero!

    RispondiElimina
  5. Ciao carissime! Grazie per essere passate. Mi chiedete della lavanda: effettivamente ero perplessa anche io e vi posso dire che l'aroma è quasi impercettibile, basta usare la giusta quantità che in questo caso è un cucchiaino raso da caffè di foglioline, quelle verdi più tenere (e le più aromatiche). Figurati che mio marito, notoriamente contro questi esperimenti floreali, li adora. Fatemi sapere se provate. Un abbraccione, Pat

    RispondiElimina
  6. @Patty: Grazie a te per i consigli. Proveremo presto per un idea che ci è venuta e ti faremo sapere!

    @Claudia: Grazie!

    RispondiElimina
  7. Ottimo menù, complimenti! Un bacione e complimenti anche per il vostro splendido blog!

    RispondiElimina
  8. Ma come siete state bravissime, complimenti un ricco menù da leccarsi mi baffi!!!
    Baci

    RispondiElimina
  9. un gran bel menu! e congratulazioni per la laurea!

    RispondiElimina
  10. @Kiara Grazie a te per i tuoi complimenti!

    @Laura Grazie, fatti da te che sei bravissima è un complimento preziozo

    @Lerocherhotel Grazie!!!!

    RispondiElimina
  11. Davvero interessante, qui :) complimenti!

    RispondiElimina
  12. @DarkAgony Sei ovviamente la benvenuta!

    RispondiElimina
  13. grazie dei complimenti che sono comunque tutti più per la cuoca che per me che in quest'occasione ho interpretato il ruolo del gioioso"cascherino"{termine romano per indicare il fattorino}e dell'avida consumatrice di dolcezze.
    Alle nuove visitatrici un grande BENVENUTE,a tutte le fedelissime ancora ancora grazie della vostra carineria ed a presto con altre prelibate tentazioni...


    Laura{fds}

    RispondiElimina